Traduci sito in:

itzh-CNenfrdejaptrues

btn PON 2014 2020

btn por

btn pubblicita legale

btn amministrazione trasparente

btn registro online

btn pnsd

testata scuola

A.M.O.P.A.

Gli alunni della Zumbini si distinguono nello studio della lingua francese...

i loro nomi iscritti all' Albo d'Oro dell'Associazione A.M.O.P.A. Italia

LOGO A.M.O.P

 

Si comunica che per l’anno 2019/2020 l’Associazione A.M.O.P.A. ITALIA (Association des membres de l’ordre des Palmes Académiques) ha inserito il nostro istituto nell’elenco degli istituti che hanno aderito all’iniziativa di promuovere la lingua e la cultura francese premiando le eccellenze e iscrivendo i loro nomi nell’albo d’oro di questa prestigiosa associazione. Fondata da Napoleone nel 1808, quando intraprese il progetto di riorganizzare l’insegnamento secondario e di fondare l’Università Imperiale, si proponeva di rendere onore a quelli che lavoravano nel mondo della cultura.
 
I nomi degli alunni che si sono distinti per l A. S. 2018/2019:
 
GAROFALO GABRIELE, DE MARCO ALYSSIA, LO DUCA ANTONIO, LEONETTI ALESSANDRO, GRANATA VERONICA, LATO ANGELICA, SILVAGNI ISABELLA, GALLO ROSSELLA, DE NAPOLI GIOVANNI, SPADAFORA MICHELE, GIANNUZZI LUCIA, PELLEGRINO MARIANNA, MAZZUCA GIUSY. 
Iscrizione all’Albo d’oro dell’A.M.O.P.A.
(Association Membres Ordre Palmes Académiques) sezione Italiana

LOGO A.M.O.P

 
L' Istituto Comprensivo Cosenza 1 Zumbini da quest'anno fa parte delle istituzioni scolastiche che hanno aderito  all' Albo d Oro DI Amopa Italia per la promozione dello studio della lingua francese. 
L’A.M.O.P.A. riunisce coloro che hanno ricevuto le Palmes Académiques, cioè la prestigiosa onorificenza creata nel 1808 da Napoleone per onorare i docenti. L’associazione è posta sotto il patrocinio del Presidente della Repubblica Francese, del Ministro de l'Education Nationale, del Grand Chancelier de la Légion D'Honneur ed è stata riconosciuta di pubblica utilità nel 1968. In base allo statuto, l’ A.M.O.P.A. si propone di difendere e promuovere la lingua e la cultura francese, di contribuire allo sviluppo dell’azione educativa in favore della gioventù e di organizzare manifestazioni culturali destinate anche  a mantenere legami di stima e di collaborazione tra gli aderenti.
L’evento è incentrato sulla valorizzazione degli alunni/e, del loro impegno, del loro amore per la lingua francese, per questo i loro nomi saranno iscritti nell’Albo d’oro di A.M.O.P.A. ITALIA. 
CERIMONIA DI CONSEGNA PER GLI ATTESTATI
Le cerimonie per la consegna degli attestati si svolgeranno tra i mesi di aprile e giugno 2020 e raggrupperanno gli istituti per provincia secondo un calendario che verrà concordato e pubblicato sia sul sito dell’Institut français che su quello dell’A.M.O.P.A. Italia. 
Ogni cerimonia sarà presieduta da  un rappresentante dell’A.M.O.P.A  e da un rappresentante dell’Ambasciata di Francia.
Le scuole partecipanti potranno inserire nella loro home page il logo dell’A.M.O.P.A. in quanto istituto di eccellenza per lo studio della lingua francese. I nominativi di tutti i docenti che hanno contribuito al successo dei/delle loro alunni/e (anche quelli trasferiti o pensionati) saranno riuniti in una lettera di encomio pubblicata nei siti dell’Institut français e dell’A.M.O.P.A.
Al fine di facilitare l’organizzazione e dare la massima risonanza mediatica alla cerimonia, gli istituti interessati dovranno coordinare  la loro azione a livello provinciale indicando un istituto capofila e comunque un responsabile la cui funzione sarà quella di armonizzare tutte le fasi dell’importante evento e di darvi ampia diffusione mediatica. Sarà una giornata di grande festa della lingua francese. Laddove possibile si cercherà di coinvolgere anche la sede universitaria in modo da evidenziare il ruolo del francese nei progetti di vita e di studio.
REQUISITI E NORME PER L ISCRIZIONE ALL' ALBO D ORO DI A.M.OP.A. ITALIA
L’evento è incentrato sulla valorizzazione degli alunni/e, del loro impegno, del loro amore per la lingua francese, per questo i loro nomi saranno iscritti nell’Albo d’oro di A.M.O.P.A. ITALIA
Si intende per eccellenza un alunno/a che abbia riportato allo scrutinio finale dell’anno precedente una votazione non inferiore a 10/10 per quanto riguarda sia la scuola secondaria di primo grado sia il primo biennio della scuola secondaria di secondo grado.  Per il triennio successivo, invece l’eccellenza si intende con una votazione almeno di 9/10.
Potranno essere selezionate non più di due eccellenze per classe, tuttavia, al fine di offrire una norma meno rigida, se, per esempio, un docente ha in tutto 5 classi, può selezionare  10 nominativi in totale, equilibrando così classi con maggior numero di eccellenze con classi che invece, complessivamente, sono meno brillanti. In sostanza, si tratta sempre di due alunni/e, tenendo però conto del numero globale degli/delle alunni/e di ogni docente. 
Qualora un insegnante superi il tetto previsto, si fa appello al buon senso ed alla capacità di discernere uno spessore fatto di intelligenza, capacità, passione ed interesse perché questo riconoscimento può essere conferito solo a vere eccellenze nel senso più profondo del termine. Va da sé che si può partecipare solo una volta durante il proprio corso di studi a questa prestigiosa competizione. 
Gli/le alunni/e diplomati nell’anno scolastico 2018/19 possono essere proposti per l’iscrizione all’Albo d’Oro, a cura dei rispettivi ex-docenti.
In virtù della ricorrenza annuale dell’iniziativa è possibile mantenere ottimi livelli di interesse per lo studio della lingua francese, e quindi, per rientrare nei limiti stabiliti, chi non sarà premiato quest’anno potrà esserlo l’anno successivo. Attività ludiche (teatro, musica, poesia, elaborati multimediali e quant’altro) sono le benvenute non solo per rendere più viva la cerimonia di premiazione ma soprattutto per coinvolgere tanto a breve quanto a lungo termine gli/le alunni/e, tutto ciò può rappresentare quella marcia in più che fa sì che, a parità di voto,  sia segnalato un alunno/a anziché un altro/a.
 Il link di riferimento https://www.amopaitalia.it/ 
 

Ultime Circolari e Avvisi

Ultime comunicazioni scuola-famiglia